Finanza Digitale

Sotto questo argomento riepiloghiamo le innovazioni derivanti dall'economia digitale e dalle monete virtuali. Di seguito alcune definizioni.

Blockchain

Il blockchain è un registro dove sono memorizzate le operazioni tra due parti del network in modo sicuro, verificabile e permanente. Ogni transazione è inserita all'interno di un blocco che, prima di essere aggiunto alla catena dei blocchi precedenti e archiviato, deve essere verificato, così da controllare che non vi siano errori in grado di compromettere le informazioni archiviate e la reputazione del network.
La verifica è effettuata dai c.d. "nodi validatori" o "miner", scelti tra i partecipanti al network, che garantiscono continua presenza e imparzialità e che, a seguito del consenso e della credibilità raccolti tra gli altri aderenti al sistema, sono investiti dell'autorità di "firmare" crittograficamente la veridicità e correttezza delle operazioni. Per tale funzione normalmente ricevono un compenso.

Token

Un token é (interpello 110/2020) sostanzialmente un gettone virtuale il cui valore è deciso dal soggetto che lo emette - in genere una start up - e che vale solo all'interno di un determinato contesto, creato dall'emittente e al quale aderiscono su base volontaria tutti coloro che intendono utilizzare il token secondo gli scopi, il contenuto e le conseguenze stabiliti dall'emittente.
Una volta creata la piattaforma, i token sono scambiati in modalità peer-to-peer (P2P), ossia direttamente tra soggetti paritari, aderenti volontariamente a un network, in assenza di una disciplina regolamentare e di un'Autorità centrale che ne governi la stabilità nella circolazione. Le transazioni sono registrate e validate su un blockchain, che può essere anche di terze parti.

Esistono diverse tipologie di token, tra i quali i più diffusi sono:

  • 1.  i token di pagamento o "criptovalute" (payment o currency token), ossia mezzi di pagamento per l'acquisto di beni o servizi oppure strumenti finalizzati al trasferimento di denaro e di valori;
  • 2.  i security token, rappresentativi di diritti economici legati all'andamento dell'iniziativa imprenditoriale (ad esempio, il diritto di partecipare alla distribuzione dei futuri dividendi) e/o di diritti amministrativi (ad esempio diritti di voto su determinate materie);
  • 3.  gli utility token, rappresentativi di diritti diversi, legati alla possibilità di utilizzare il prodotto o il servizio che l'emittente intende realizzare (ad esempio, licenza per l'utilizzo di un software ad esito del processo di sviluppo).

Oltre ad attribuire i suddetti diritti, alcuni token possono essere scambiati sul mercato secondario tramite la piattaforma dell'emittente o su altre piattaforme di scambio (cfr. risposta ad interpello n. 14 del 2018).
L'evoluzione digitale ha creato poi, ulteriori tipologie di token, tra cui i token ibridi, ritenute declinazioni, sottocategorie o combinazioni di quelle sopra elencate.

Regime fiscale (IRES, IRAP ed IVA) relativo alla offerta di token digitali vedi interpello n. 17/2018


9 recensioni.


Bitcoin con plusvalenze da dichiarare in Redditi

Possessori di bitcoin adempimenti dichiarativi e fiscali

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 03/03/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Operatori in criptovalute con obbligo di emersione

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Decreto del Mef sulle criptovalute, 60 giorni per la comunicazione al registro speciale Oam

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 04/02/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Pretesa del Fisco sulle valute virtuali La scelta di pagare e chiedere rimborso

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Il regime di tassazione delle criptovalute e la dichiarazione tardiva nei 90 gg.

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 04/02/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


TASSAZIONE BITCOIN LA CTR VENETO CONFERMA LA TESI DELL'AGENZIA ENTRATE

Compravendita di bitcoin, il contribuente aveva dichiarato la plusvalenza e successivamente chiesto il rimborso, ricorrendo alla commissione tributaria di fronte al silenzio dell'Agenzia.

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Internet del 25/02/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Criptovalute e altri token: per il Fisco conta solo il «mezzo di scambio»

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

L’Italia è tra i pochi Paesi in cui le cripto valute sono equiparata alle valute tradizionali. Il decreto del Mef istituisce il registro degli operatori

Autore: Autori Vari Fonte: Il Sole 24 Ore del 07/03/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Apre il registro per operatori professionali in criptovalute

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Da lunedì 16 maggio sarà condizione di legalità Più tempo per i già attivi

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 12/05/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


La cessione di cripto-valute genera redditi diversi esteri

Cessione di valute virtuali, detenute in un cold storage wallet localizzato nel Regno Unito e in un conto giacente su una piattaforma gestita da una società di diritto statunitense

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 02/08/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Se il wallet è italiano i redditi non seguono il Quadro Rw

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Sulla «Tassazione dei redditi derivanti dall’attività di staking di cripto-valute»

Autore: Gaiani Luca Fonte: Il Sole 24 Ore del 25/08/2022

Recensione di Roberto Castegnaro