Ammortamenti e cespiti

E’ quella procedura contabile riferita ai beni strumentali, il costo degli stessi non viene interamente dedotto nell’esercizio di acquisto del bene, ma viene ripartito in base alla prevista durata del bene stesso.

Civilisticamente gli ammortamenti devono essere stanziati in modo sistematico in relazione alla residua possibilità di utilizzazione delle immobilizzazioni.

Le norme tributarie prevedono invece il calcolo delle quote d’ammortamento come da tabella ministeriale in particolare i coefficienti applicabili sono i seguenti:

  • per i beni acquistati fino al 31/12/1987 e per i beni acquistati nel 1988 entrati in funzione entro il 31/12/1988 si applicano i coefficienti stabiliti con D.M. del 29/10/1974;
  • per i beni entrati in funzione dal 1989 ad oggi, si applicano gli ultimi coefficienti d'ammortamento, approvati con D.M. del 31/12/1988.

La tabella contenuta nel decreto ministeriale è suddivisa in gruppi e specie di attività produttive all'interno delle quali vengono individuati specifici coefficienti di ammortamento per le diverse tipologie di beni impiegati.

Non si tratta di un'elencazione esaustiva perché è possibile che l'impresa utilizzi beni non espressamente previsti in tabella.

L'assenza di un bene in un determinato gruppo di imprese sta a significare che tale bene non è stato considerato strumento tipico di quel settore, in tal caso si deve far riferimento ai coefficienti previsti per beni simili appartenenti ad altre categorie di imprese (Ris. 22 marzo 1980 n. 9/074).

Visualizza pagina di approfondimento

238 recensioni.

Industria 4.0, il tax credit sconta l’interconnessione tardiva

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Il raccordo telematico del bene può avvenire anche dopo l’entrata in funzione Il maggior credito d’imposta va ridotto della quota già usata in compensazione

Autore: Meneghetti Paolo Fonte: Agenzia Entrate del 27/09/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Ammortamenti sospesi, la deduzione fiscale è soltanto facoltativa

La deduzione fiscale non è obbligatoria

Autore: Gaiani Luca Fonte: Il Sole 24 Ore del 18/09/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Investimenti in beni strumentali le regole del passaggio 2020 2021

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Investimenti in beni strumentali quale credito di imposta spetta?

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 18/09/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


CREDITO D'IMPOSTA INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI LA CIRCOLARE 9

La circolare 9/2021 risposte a quesiti in tema di bonus investimenti in beni strumentali

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 24/07/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Iperammortamento garantito: conta l’ora dell’interconnessione

Effettuazione dell'investimento e interconnessione

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 09/06/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


IL DECRETO SOSTEGNI BIS IMPRESE E LAVORO TUTTE LE MISURE

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Inserto allegato al quotidiano

Autore: Autori Vari Fonte: Il Sole 24 Ore del 03/06/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


INVESTIMENTI AGEVOLATI E SPESE ACCESSORIE

Credito d'imposta investimenti la base di calcolo può comprendere spese accessorie o migliorie

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Interfile Fiscale del 24/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Bonus beni materiali in unica quota annuale senza limite di ricavi

Per i soggetti di maggiori dimensioni accelerazione nell’utilizzo del credito d’imposta per investimenti effettuati dal 16 novembre 2020 al 31 dicembre 2021 in beni strumentali materiali (ex superammortamento).

Autore: Reich Emanuale Fonte: Il Sole 24 Ore del 22/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI QUALE AGEVOLAZIONE APPLICARE

Per individuare se applicare il credito d'imposta 2020 o il credito d'imposta 2021 si deve stabilire il momento di effettuazione dell’investimento

Autore: Non definito Fonte: Interfile Fiscale del 20/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Deduzione facoltativa se è sospeso l’ammortamento

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

AIDC La norma parla di operazione «ammessa», quindi non obbligatoria

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 11/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro