Lavoratori all'estero

Lavoratori dipendenti, fiscalmente residenti in Italia, operanti all’estero

I valori delle retribuzioni convenzionali dei lavoratori dipendenti, fiscalmente residenti in Italia, operanti all’estero in via continuativa ed esclusiva: costituiscono la base su cui calcolare i contributi assicurativi obbligatori e le imposte sul reddito dovuti per l’anno 2018, a prescindere dai compensi effettivamente ricevuti.
Tali importi “convenzionali”, stabilisce il Dl 317/1987, devono essere determinati annualmente con decreto del ministero del Lavoro di concerto con il Mef, sulla base dei contratti collettivi nazionali di categoria e, in ogni caso, in misura non inferiore a quanto da questi stabilito.


22 recensioni.

Forfetario e regime impatriati incompatibili

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

I due sistemi non possono coesistere in quanto lo sconto d’imposta per i lavoratori che rientrano in Italia va applicato sul reddito complessivo

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 21/09/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Bonus per il “rientro dei cervelli”, i chiarimenti nella circolare 17/2022

Ricercatori e docenti tornati in Italia dall’estero prima del 2020 e che intendono beneficiare dell’imposizione agevolata fino a un massimo di tredici periodi di imposta complessivi

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 26/05/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Tassazione della pensione svizzera

Cittadino residente in Italia che percepisce una pensione di fonte svizzera

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 17/05/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Ricercatori rientrati prima del 2020, le regole per il regime di favore

Versamento in un’unica soluzione, del 5 o del 10% dei redditi di lavoro dipendente e autonomo prodotti in Italia nel periodo d’imposta precedente a quello di esercizio dell’opzione

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 01/04/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Regime “impatriati” senza bis, se il periodo agevolato è in corso

La proroga del beneficio fiscale a ulteriori cinque anni non solo deve essere richiesta allo scadere del primo intervallo temporale, ma esige la sussistenza di specifici requisiti

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 13/10/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Newco e impatriati, rischio abuso

Stop alla Srl unipersonale con l’amministratore detassato al 70 per cento

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 17/06/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Smartworking del distaccato in Francia, il reddito deve essere ricalcolato

Per il periodo di attività lavorativa svolta da remoto in Italia, la “retribuzione convenzionale” finora utilizzata non può assunta come base imponibile ai fini della tassazione

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 18/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Residente italiano con telelavoro Uk: per il fisco conta il luogo dell’attività

Non sono fiscalmente rilevanti in Italia, quindi non sono soggetti alle ritenute d’acconto, gli emolumenti erogati a fronte di prestazioni svolte da remoto dal Regno Unito

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 28/04/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Bonus “presenza” per il lavoro svolto nei confini nazionali

Precluso per i lavoratori all’estero, il premio, connesso alla situazione emergenziale, è destinato a coloro che hanno sopportato il disagio di recarsi in sede, di andare in trasferta o in missione in Italia

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 21/04/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Regime speciale impatriati, i codici per l’opzione

I contribuenti interessati alla proroga dell’agevolazione devono effettuare il versamento, in un’unica soluzione, per un importo, rispettivamente, pari al 10% o al 5% dei redditi di lavoro dipendente e autonomo

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 16/04/2021

Recensione di Roberto Castegnaro