Rappresentante Fiscale

L'identificazione ai fini IVA in Italia per il tramite di un rappresentante fiscale, avviene nei casi previsti dall'art. 17 terzo comma del DPR. n. 633/72.

Il soggetto non residente - comunitario o extraUe - che effettua nel territorio dello Stato operazioni rilevanti ai fini IVA, può adempiere ai relativi obblighi o esercitare i relativi diritti direttamente (se soggetto Ue oppure residente in un Paese terzo con cui esistono accordi di reciprocità), ovvero nominando un rappresentante fiscale residente nel territorio dello Stato (se soggetto Ue o extraUe), fermo restando che detta nomina o identificazione non muta il suo status di soggetto non residente.

Una volta nominato, il rappresentante fiscale - che deve essere un soggetto, persona fisica o giuridica titolare di partita IVA, residente nel territorio dello Stato (cfr. risoluzione n. 341433 del 20 maggio 1983) - risponde in solido, nei confronti dell'Amministrazione finanziaria, con il soggetto rappresentato (cfr. risoluzione n. 31 del 1° marzo 2005; circolare n. 13 del 1994, punto 8 e risoluzione n. 548161 del 30 marzo 1974). Ne deriva che il rapporto fiduciario tra rappresentato e rappresentante - riconducibile ad un mandato con rappresentanza - deve essere ufficializzato con un atto formale, che va predisposto in un momento antecedente ovvero contestualmente alla richiesta di apertura della partita IVA in Italia, effettuata mediante presentazione del modello AA7/10 o AA9/12.

Le modalità di nomina del rappresentante fiscale sono definite all'articolo 1, comma 4, del DPR. n. 441/1997, che dispone:

"Il rapporto di rappresentanza risulta da atto pubblico, da scrittura privata registrata, da lettera annotata, in data anteriore a quella in cui è avvenuto il passaggio dei beni, in apposito registro presso l'ufficio IVA competente in relazione al domicilio fiscale del rappresentante o del rappresentato, ovvero da comunicazione effettuata all'ufficio IVA con le modalità previste dall'articolo 35 del decreto del Presidente della Repubblica n. 633 del 1972, sempre che di data anteriore al passaggio dei beni.".
 

Visualizza pagina di approfondimento

12 recensioni.

Nomina rappresentante fiscale firmata e annotata in Agenzia

La nomina del rappresentante fiscale può avvenire anche tramite una lettera in carta semplice firmata presso l'agenzia

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 03/09/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


VENDITA A SOGGETTO EXTRA UE CON CONSEGNA NELLA UE

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

IT1 vende EXRAUE1 con consegna dei beni nella UE a D1 in Germania

Autore: Castegnaro Roberto Fonte: Interfile Fiscale del 19/11/2018

Recensione di Roberto Castegnaro


L’«incognita» Cassazione sul rappresentante fiscale

Iva. Un’ordinanza propone di rimettere alle Sezioni unite le regole per i non residenti

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 22/10/2016 pag. 16

Recensione di Roberto Castegnaro


RAPPRESENTANTE FISCALE RESPONSABILE DELL'EVASIONE IVA

Cassazione 21044 del 21.5.2015

Autore: Vedi Articolo Fonte: Italia Oggi del 22/05/2015

Recensione di Roberto Castegnaro


RAPPRESENTANTE FISCALE EMISSIONE FATTURA PER BENI PRESENTI NEL TERRITORIO

Soggetto passivo IVA residente in Italia acquisto beni che si trovano già sul territorio italiano

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 20/02/2015

Recensione di Roberto Castegnaro


IL RAPPRESENTANTE FISCALE ACQUISTA ANCORA SENZA IVA

Il rappresentante fiscale può effettuare acquisti senza IVA con utilizzo del plafond ex art. 8 lett. c).

Autore: Santacroce Benedetto Fonte: Il Sole 24 Ore nr. 212 del 05/08/2011 pag. 25

Recensione di Roberto Castegnaro


NUOVE REGOLE DI DETRAZIONE E FATTURAZIONE IVA PER NON RESIDENTI CON STABILE ORGANIZZAZIONE IN ITALIA

Il DL. 135 del 25.9.09 art. 11, recependo la sentenza CE 16.7.09 causa C-244/08 ha modificato gli artt. 17 e 38ter del 633 relativi alla soggettività IVA e alle procedure di rimborso.

Autore: Autori Vari Fonte: Il Fisco nr. 45 del 07/12/2009 pag. 7416

Recensione di Roberto Castegnaro


LA STABILE ORGANIZZAZIONE PERDE IL RAPPRESENTANTE FISCALE

Le stabili organizzazioni in Italia di imprese estere non devono più identificarsi o nominare il rappresentante fiscale.

Autore: Portale Renato Fonte: Il Sole 24 Ore nr. 275 del 06/10/2009 pag. 33

Recensione di Roberto Castegnaro


L'IVA DIVERSIFICA LE LAVORAZIONI

L'esistenza del rappresentante fiscale di un soggetto estero non impedisce allo stesso di effettuare direttamente operazioni in Italia.

Autore: Portale Renato Fonte: Il Sole 24 Ore nr. 212 del 04/08/2007 pag. 29

Recensione di Roberto Castegnaro


L'IVA INSEGUE L'ACQUISTO SUL WEB

Trattamento IVA delle transazioni su internet, distinguendo fra operazioni off-line per le quali la merce e spedita per posta o altri mezzi ordinari e on-line se relative a testi, musica, dati ecc.

Autore: Vedi Annotazioni Fonte: Il Sole 24 Ore nr. 232 del 23/08/2004 pag. 18

Recensione di Roberto Castegnaro