OBBLIGO DI REPECHAGE, VIOLAZIONE E REINTEGRA DEL LAVORATORE

[Interessante]

  Recensione di Giuseppe Filippi     Pubblicata il 07/11/2019

Autore: Colombo Daniele - Astore Niki Fonte: Guida al Lavoro nr. 44 del 07/11/2019 pag. 21


Classificazione:



La Corte di Cassazione si è espressa sulle conseguenze della mancata prova dell’impossibilità di ricollocare il dipendente licenziato.


Secondo la sentenza della Corte di Cassazione n. 25575 del 10 ottobre 2019, l’impossibilità di ricollocare il dipendente in alte posizioni è condizione di legittimità del licenziamento, come l’esistenza delle ragioni inerenti all’attività produttiva, all’organizzazione del lavoro e al regolare funzionamento di essa.

E’ pertanto onere del datore di lavoro provare l’impossibilità del repechage.


Indietro