Esterometro Comunic. Operaz. UE ExtraUE

I commi 1003 e 1004 della legge di bilancio 2021 hanno abolito, dal 1° gennaio 2022, l'esterometro; la trasmissione di tali operazioni avverrà attraverso il Sistema di interscambio, lo stesso canale utilizzato per le fatture elettroniche.

Il DL. 146/2021 ha tuttavia posticipato il tutto al 1 luglio 2022, quindi fino a tale data rimane l'invio dell'esterometro poi sostituito dall'invio dei dati tramite la procedura della Fattura elettronica.

Per l’omessa o errata trasmissione dei dati è prevista una sanzione di 2 euro per ciascuna fattura (entro il limite di 400 euro mensili), ridotta alla metà (con tetto di 200 euro mensili) se l’invio avviene nei 15 giorni successivi alla scadenza ovvero se, nello stesso termine, viene effettuata la trasmissione corretta dei dati.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

L'art. 1 c. 3-bis del D.Lgs. 127/2015, prevede che dal 1.1.2019, i soggetti passivi IVA residenti o stabiliti nel territorio dello Stato sono tenuti alla trasmissione dei dati relativi alle operazioni:

  • effettuate nei confronti di soggetti non stabiliti in Italia;
  • ricevute da soggetti non stabiliti in Italia.

l’obbligo comunicativo (esterometro) riguarda tutte le cessione di beni e le prestazioni di servizi verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, senza ulteriori limitazioni.
In merito a tale adempimento, infatti, conta soltanto che il soggetto non sia stabilito in Italia, indipendentemente dalla natura dello stesso e non è significativo il fatto che l’operazione sia o meno rilevante, ai fini iva, nel territorio nazionale.

Le uniche esclusioni riguardano le operazioni per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali sono state emesse o ricevute fatture elettroniche.

La circolare 14/2019 conferma l'esclusione da questo obbligo per minimi e forfettari.

I chiarimenti delle Entrate, sono stati dati inizialmente con una Faq nel portale «Fatture e corrispettivi», in cui si dice di utilizzare la precedente procedura dello spesometro.

Le prime istruzioni formalizzate sono contenute nella circolare sulla fatturazione elettronica di giugno 2019, non tanto per spiegare come si deve compilare l’esterometro, ma soltanto – al punto 4.2 – per i riflessi sanzionatori a carico di chi non adempie correttamente.

Dal 2020 la cadenza di invio diventa trimestrale con termine entro il mese successivo al trimestre.

Dal 1° luglio 2022 stop alle comunicazioni trimestrali

I soggetti passivi, cioè gli “operatori economici”, sono tenuti a trasmettere telematicamente all'Agenzia delle entrate i dati relativi alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, salvo quelle per le quali è stata emessa una bolletta doganale e quelle per le quali siano state emesse o ricevute fatture elettroniche nonché quelle, purché di importo non superiore a 5mila euro per ogni singola operazione, relative ad acquisti di beni e servizi non rilevanti territorialmente ai fini Iva in Italia.

Al riguardo, con il passaggio all’utilizzo del Sistema di interscambio (Sdi) per l’invio delle comunicazioni, a cambiare non sono soltanto modalità e procedure ma anche la tempistica dell’adempimento.

Infatti, si passa dall’invio “massivo” dei dati del trimestre di riferimento entro il mese successivo a una trasmissione telematica “per singola operazione”.

In particolare, riguardo alle operazioni effettuate a partire dal 1° luglio 2022, ora tenute ad essere effettuate tramite il Sistema di Interscambio, la trasmissione telematica dei dati:

  • relativi alle operazioni svolte nei confronti di soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato sarà effettuata entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi, in pratica 12 giorni per le fatture immediate;
  • mentre quella dei dati relativi alle operazioni ricevute da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato è effettuata entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento comprovante l'operazione o di effettuazione dell'operazione.
Visualizza pagina di approfondimento

53 recensioni.

Esterometro obbligatorio anche per i forfettari

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Forfettari, minimi ed enti non commerciali soggetti all'esterometro

Autore: Santacroce Benedetto Fonte: Agenzia Entrate del 13/01/2024

Recensione di Roberto Castegnaro


Termine fatturazione/autofatturazione acquisti con pagamento anticipato attraverso piattaforme

Il Problema dei 12 gg fatturazione immediata acquisti da non residente extra UE. Proposta Confimi di modifica della normativa

Autore: Zuech Francesco Fonte: Internet del 20/12/2023

Recensione di Roberto Castegnaro


FATTURA AMAZON EMESSA DA RAPPRESENTANTE FISCALE SU MERCE IN ITALIA

Acquisto tramite Amazon da soggetto extraUE con rappresentante fiscali italiano che emette fattura per merce che si trova in Italia

Autore: Non definito Fonte: Settimana Fiscale nr. 11 del 15/03/2023

Recensione di Roberto Castegnaro


Nell’esterometro l’acquisto di auto usate da Stato Ue

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

In primis verificare se il cedente ha trattato la cessione nel regime del margine o come normale cessione intra

Autore: Santacroce Benedetto Fonte: Il Sole 24 Ore del 03/02/2023

Recensione di Roberto Castegnaro


Dl “Semplificazioni fiscali” – 7 RIEPILOGO DOPO LA CONVERSIONE

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Tabella riepilogativa con tutte le disposizioni di natura tributaria presenti nel provvedimento.

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 30/08/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


ESTEROMETRO LE NOVITA' DEL Dl “Semplificazioni fiscali” – 2

Esonero per gli acquisti all'estero fino a 5.000 €.

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 23/08/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Esterometro, è sufficiente l’uso della bolletta doganale

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Novità dall’aggiornamento della Guida alla compilazione e dalla risposta a interpello 379 - Acquisto senza addebito d IVA da San Marino.

Autore: Vedi Articolo Fonte: Il Sole 24 Ore del 15/07/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


ESTEROMETRO MEDIANTE FATTURA ELETTRONICA LA CIRCOLARE

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Le tanto attese istruzioni sui nuovi obblighi dal 1° luglio sull'integrazione elettronica delle operazioni con l'estero, un riepilogo a domanda e risposta sulle regole di invio telematico dei dati delle cessioni e delle prestazioni effettuate verso soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 14/07/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Operazioni con l’estero trasmesse ogni giorno

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Per i documenti ricevuti va inviata l’integrazione se il fornitore non è nello Sdi - Cambiano anche i codici Tipo Documento rispetto al vecchio esterometro

Autore: Santacroce Benedetto Fonte: Il Sole 24 Ore del 30/06/2022

Recensione di Roberto Castegnaro


Nuovo esterometro al via ma l’integrazione è un rebus

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Le questioni ancora in sospeso sull'esterometro mediante e-fattura che parte dal 1° luglio

Autore: Sirri Massimo Fonte: Il Sole 24 Ore del 20/06/2022

Recensione di Roberto Castegnaro