Formazione 4.0

Introdotto dalla legge di Bilancio 2018 spetta per le spese di formazione nel settore delle tecnologie (cfr articolo 1, commi da 46 a 56, legge 205/2017).
 
A chi spetta
Beneficiarie del nuovo credito d’imposta sono tutte le imprese, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico in cui operano nonché dal regime contabile adottato.
 
Spese agevolabili: la formazione nel settore delle tecnologie
Le spese che danno diritto al credito d’imposta sono quelle che le imprese sostengono nel corso del 2018 in attività di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie, pattuite attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali. Più precisamente, si deve trattare di attività formative svolte per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale impresa 4.0, quali:

  • big data e analisi dei dati
  • cloud e fog computing
  • cyber security
  • sistemi cyber-fisici
  • prototipazione rapida
  • sistemi di visualizzazione e realtà aumentata
  • robotica avanzata e collaborativa
  • interfaccia uomo macchina
  • manifattura additiva
  • internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali. 

Inoltre, ai fini del beneficio, le conoscenze oggetto delle attività formative agevolabili devono essere applicate negli ambiti elencati nell’allegato A alla legge di bilancio (vendita e marketing, informatica, tecniche e tecnologie di produzione).
 
Sono invece escluse dall’agevolazione le spese sostenute per la formazione ordinaria o periodica organizzata dall’impresa per adeguarsi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, di protezione dell’ambiente e a ogni altra normativa obbligatoria in materia di formazione.

Misura dell’agevolazione
Il credito d’imposta è attribuito nella misura del 40% delle spese relative al solo costo aziendale del personale dipendente per il periodo in cui è occupato nelle attività formative agevolabili.
Esso, inoltre, è riconosciuto fino a un importo massimo annuale di 300mila euro per ciascun beneficiario.

Vedi anche questa recensione: CREDITO D'IMPOSTA FORMAZIONE 4.0

Visualizza pagina di approfondimento

13 recensioni.

MISE Modello comunicazione credito d’imposta formazione 4.0

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Decreto direttoriale 6 ottobre 2021 approva il modello di comunicazione dei dati e delle altre informazioni riguardanti l’applicazione del credito d’imposta per le spese di formazione 4.0

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Interfile Fiscale del 25/10/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Incentivi fiscali per l’alta formazione

Dal Sostegni bis un bonus del 25% per corsi di specializzazione e perfezionamento in ambiti legati allo sviluppo di nuove tecnologie e all’approfondimento di quelle previste dal Piano “Industria 4.0”

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 11/08/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Credito d’imposta formazione 4.0: l’accordo deve essere tempestivo

Necessario il deposito dell’atto presso il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali in tempi utili pena la perdita del bonus per le attività tecnologiche svolte dal personale

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Internet del 14/05/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


Credito su ricerca e industria 4.0 compensabile da gennaio

Contenuto esclusivo per utenti abbonati

Entro il 18 spendibile in F24 l’importo maturato nel 2020 senza attendere la dichiarazione dei redditi - non sono soggetti ai limiti annui di compensazione

Autori: Tosoni Gian Paolo, Gavelli Giorgio Fonte: Il Sole 24 Ore del 02/01/2021

Recensione di Roberto Castegnaro


BONUS FORMAZIONE 4.0 e legge di Bilancio 2020

Utilizzabile, in compensazione, dal periodo d'imposta successivo a quello di sostenimento delle spese ammissibili e non può essere ceduto o trasferito neanche all'interno del consolidato fiscale

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 22/01/2020

Recensione di Roberto Castegnaro


Bonus formazione 4.0 senza ragguaglio ad anno

Il deposito del contratto collettivo aziendale o territoriale contenente lo svolgimento delle attività deve comunque essere effettuato nel termine del periodo d’imposta di riferimento

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 21/03/2019

Recensione di Roberto Castegnaro


il codice tributo per il credito d'imposta Spese di formazione 4.0

Utilizzo in compensazione del credito d’imposta per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0

Autore: Testo di Legge Circ. Risoluzione Fonte: Agenzia Entrate del 18/01/2019

Recensione di Roberto Castegnaro


Credito d’imposta formazione 4.0: indicazioni sul deposito contratti

Consegna telematica al competente Ispettorato del lavoro degli accordi collettivi di secondo livello entro il 31 dicembre 2018

Autore: Vedi Articolo Fonte: Agenzia Entrate del 08/12/2018

Recensione di Roberto Castegnaro



Formazione 4.0 agevolata solo se i costi sono certificati

Riepilogo delle condizioni per poter godere del credito d'imposta per la formazione 4.0

Autore: Zanardi Barbara Fonte: Il Sole 24 Ore del 30/06/2018

Recensione di Roberto Castegnaro